Un anfiteatro testimone dell’evoluzione del mondo occidentale troneggia ancora al centro della città che un tempo era possibile considerare il vero e proprio centro del mondo. Le sue grandi arcate filtrano lo stesso sole da migliaia di anni e nonostante questo l’anfiteatro Flavio, il Colosseo, lascia sognare e commuovere con la sua antica bellezza milioni di turisti, troppo assenti nell’ultimo biennio ma che presto torneranno a riempire la Capitale.

Il Colosseo è oggi protagonista di una nuova ondata di rinnovamento che finalmente vede la sua prima concretizzazione dopo un lungo periodo di attesa e di incertezza.

Il 2 maggio 2021 è stato proclamato il vincitore della gara che aveva visto chiamati all’appello decine di architetti e designer con l’obbiettivo di dare un nuovo volto all’arena più celebre della storia dell’uomo occidentale (e non solo).

Ma facciamo un passo indietro e ripercorriamo le tappe che hanno preceduto il risultato annunciato a gran voce dalle istituzioni politiche e dalla stampa.

Il 2 novembre 2014 Il Ministro della cultura Dario Franceschini rilancia l’idea dell’archeologo Daniele Malacorda di restituire al Colosseo la sua arena. La proposta di Manacorda è in grado di dare l’avvio a una grande querelle che vede il dibattito sulle sorti dell’anfiteatro Flavio tornare di grande interesse per l’intera nazione. Il catastrofismo evocato dalla fazione conservatrice si scontrava con le buone intenzioni di una reintegrazione capace di produrre nuova conoscenza.

Il ministro Franceschini il 1 settembre 2015 annuncia l’inserimento dell’arena del Colosseo nel piano strategico Grandi Progetti Beni Culturali con un finanziamento di 18,5 milioni di euro.

Il progetto si inserisce in una vasta serie di investimenti diretti al settore della cultura e del turismo finalizzati alla realizzazione di interventi utili alla riqualificazione e valorizzazione del patrimonio nazionale.

A tale notizia seguono cinque anni di studio approfondito che raggiungono la concretizzazione nelle proposte progettuali da presentare nella gara d’appalto aperta dal 22 dicembre 2020.

Il progetto vincitore è quello elaborato dal gruppo di lavoro Milan Ingegneria affiliato con altri partner. I progettisti daranno presto l’avvio alla fase operativa che prevede la sua conclusione per l’anno 2025, anno in cui si terrà nella Capitale un altro evento di portata mondiale: il Giubileo.

L’arena del Colosseo immaginata dal gruppo vincitore prevede l’abitabilità dello spazio che al momento non risulta calpestatile e presenta a cielo aperto il sito archeologico della macchina scenica originale. 

Il progetto della nuova struttura presenta invece la realizzazione di una pavimentazione di legno di Accoya, utile al rispetto dell’ambiente in quanto non prevede l’abbattimento di specie vegetali pregiate. Il piano sarà inoltre dotato di alcuni pannelli mobili che daranno l’occasione di esporre alla luce solare le strutture ipogee e garantiranno il ricambio d’aria all’interno degli spazi sottostanti.

Le nuove notizie non hanno tardato a sollecitare le ire dell’esoterico mondo della cultura che spesso legge come una minaccia interventi di tale portata su strutture così antiche.

Per tutta risposta il MIBAC ha avviato una campagna mediatica accurata che si pone l’obbiettivo di rendere chiare le caratteristiche del progetto vincitore e quali saranno i vantaggi che questa saprà garantire. Vengono realizzati e pubblicati sulla piattaforma Youtube alcuni video di libera riproduzione in cui una ricostruzione digitale animata rende chiaramente l’idea di quale sarà il nuovo volto dell’arena dell’anfiteatro Flavio.

Roma si appresta ad affrontare un decennio ricco di cambiamenti: il calendario della capitale è fitto di una serie di operazioni di rinnovo che potrebbero davvero stimolarne una crescita in grado di innalzarne il livello ad una delle principali capitali europee… della cultura e non solo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...