Referendum

L'Italia è al bivio. I fondi dell'UE possono arrivare, ma la riforma della giustizia è necessaria. La Ministra Cartabia è a lavoro, ma Lega e Radicali si mettono in proprio. Come nel 1946 potrebbe essere un referendum a decidere le sorti del Paese.

Scusa

Di Maio chiede scusa al sindaco di Lodi Uggetti, con una mossa che mette in discussione i vecchi credi del M5S e che lascia di stucco Letta e il PD, concentrati sulla ridefinizione del partito. Cinque lettere capaci di creare un terremoto.

Nessun bis

Mattarella continua ad allontanare l'ipotesi di un secondo mandato al Quirinale, ma a oggi i candidati sono veramente pochi e tutti necessari in altre posizioni. Da Draghi a Cartabia, fino al 2023 l'equilibrio istituzionale non deve essere modificato.